Associazione Distributori e Noleggiatori di Beni Strumentali

Il datore di lavoro e le attrezzature in uso ai dipendenti Focus legale sul tema

Il datore di lavoro e le attrezzature in uso ai dipendenti

  • 03/10/2022
Focus legale sul tema

La normativa in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro individua nel datore di lavoro il soggetto responsabile per gli apprestamenti da introdurre in azienda. Quindi nel caso in cui ci siano particolari lavorazioni che richiedono l’utilizzo di attrezzature da parte dei lavoratori sarà il datore di lavoro, insieme al servizio di prevenzione e protezione, a dovere effettuare le analisi preliminari relative. In primo luogo dovrà considerare che tipo di operazioni i lavoratori sono chiamati a compiere nell’esercizio delle mansioni assegnate e quali siano le attrezzature di lavoro più idonee a consentire loro di operare in modo efficiente ma anche in sicurezza.

Nel caso in cui per esempio ci siano da effettuare lavori in altezza dovrà valutare quale sia l’attrezzatura in grado di portare il lavoratore in quota in sicurezza, ad esempio con l’utilizzo di un trabattello, una scala o, meglio, di una PLE.
Poi dovrà valutare che tipo di macchina risulti più idonea, nel caso di cui sopra una PLE verticale, semovente o autocarrata e garantire che tale attrezzatura, a noleggio o in proprietà, sia a norma ed adeguatamente manutenuta e verificata. A questo punto dovrà provvedere a fornire adeguata informazione, formazione ed addestramento al lavoratore in relazione a quella specifica attrezzatura concessa in uso ed eventualmente provvedere alla sua abilitazione all’uso in sicurezza ai sensi della normativa in vigore, ove previsto (come nel caso delle PLE).
Tutti i lavoratori che utilizzano le attrezzature devono essere formati, anche quelli che le utilizzano saltuariamente, infatti è sufficiente un singolo errore per causare infortuni anche gravi.

Da ultimo il datore di lavoro dovrà considerare l’ambiente in cui il lavoratore opera con l’attrezzatura e quindi valutare eventuali rischi interferenziali ed affidare allo stesso i dispositivi di protezione individuale (DPI). Anche qui dovrà essere fatta idonea formazione sul corretto uso dei dispositivi e mai il lavoratore potrà trovarsi nella situazione di non utilizzarli. Nel caso specifico della PLE dovranno essere utilizzate le calzature di sicurezza, l’imbracatura a corpo intero con cordino di trattenuta corto e, ove presente un rischio specifico, l’elmetto di protezione. Solo attraverso questo complesso e approfondito percorso di analisi il datore di lavoro potrà sentirsi davvero tranquillo ed andare esente da responsabilità in caso di verifica da parte degli organi preposti, oltre a prevenire efficacemente eventuali infortuni.

NOTIZIE DEL DOSSIER Aspetti legali del noleggio

La prevenzione legale e la formazione come fattori di competitività

La dichiarazione del datore di lavoro cliente sulla formazione

Le procedure di consegna e rientro nel contratto di noleggio

La richiesta della patente per il noleggio di un bene targato

La qualificazione giuridica del sub-noleggio

Il noleggio a caldo e il ruolo fondamentale dell'operatore

Green Pass in azienda e trattamento dati personali

Azienda e Green Pass: quali obblighi e quali rischi

CONTATTACI